La serra

LA SERRA di Villa Brandolini D’Addagr4_20151120_104902

 

Presso la serra di Villa Brandolini D’Adda a Vistorta si trova l’attraente collezione privata, che in oltre 40 anni il Conte Brando e la Contessa Cristiana hanno arricchito inserendovi rare specie ed ibridi, provenienti dai loro viaggi o acquistati presso i più rinomati coltivatori ed ibridatori di tutto il mondo. Alcune di queste provengono dal grande produttore francese Marcel Lecoufle, noto agli estimatori per la particolarità e bellezza delle sue creazioni, tra cui Laeliocattleya Recital, Laeliocattleya Bella, Laeliocattleya Eclipse x Stradivarius, oppure Angraecum longicalcar, Cattleya labiata o Vanda Kapiorani x Gordon Dillon.

A spiccare all’occhio è poi un’intera parete in cui 232 Paphiopedilum di varia origine vengono coltivati                                                                                         in verticale, in vecchi coppi che da oltre 50 anni svolgono la funzione di contenitore.

parete-paphyopedilum1rparete-paphyopedilum2rparete-paphyopedilumr

 

 

 

 

La serra, che ha una superficie di quasi 200 mq. è dotata di vasche per la raccolta dell’acqua piovana e di un collegamento ad un pozzo che ne assicura l’approvvigionamento nei caldi mesi estivi, necessario alla bagnatura delle piante e all’alimentazione del sistema di nebulizzazione “fog” essenziale al mantenimento del microclima.

 

368_20160419_130337386-2Recentemente è stata sostituita anche copertura in policarbonato alveolare, aumentandone così le performance d’isolamento senza sacrificare la luminosità. Sono stati installati gli estrattori d’aria al fine di mantenere fresca la serra nei caldi mesi estivi e sono stati aggiunti dei grandi ventilatori per mantenere l’aria in movimento ed evitare ristagni d’aria.

All’interno della serra la Federazione Italiana Orchidee ha la possibilità oltre che ospitare piante, anche di intraprendere prove di gestione e coltivazione, come ad esempio la sperimentazione di un sistema di concimazione per nebulizzazione che sta dando i primi incoraggianti risultati.

La serra sarà inoltre scenario d’incontri e dibattiti tra i soci, dove poter vedere con i propri occhi e mettere mano tra le piante, così da tramutare la teoria in pratica, affiancati dai collezionisti più esperti della Federazione con i quali condividere consigli, suggerimenti ed esperienze per cercare di dipanare i dubbi e perché no, rendere serena la coltivazione delle loro piante e la condivisione di questo affascinante Hobby.

Noi, come voi, ci stupiamo, emozioniamo, incuriosiamo in questo mondo capace di regalare grandi soddisfazioni e cocenti delusioni, ma che sempre e comunque ci sorprende.

stanhopea_oculata_0049_20151007_093224 gr3_20151120_105000 gr2_20151120_105147 dscn0621 dendrobium_20151123_151845 cattleya_bowringiana_0055_20151008_151020 389-1bar1_20151123_150231 384-3 370_20160419_125139 355_20160419_125434